Smart working: parità di trattamento rispetto ai lavoratori in presenza.

Smart working e diritto alla disconnessione

Lo smart working è una delle tante risposte obbligate a cui ci ha costretto, improvvisamente e senza compromessi, l’arrivo della pandemia, ed è stata la soluzione migliore possibile da attuare ma, allo stesso tempo, si è resa necessaria una parità di trattamento rispetto alle lavoratrici e ai lavoratori in presenza.

Hai già visto le novità contenute nell’ipotesi del CCNL Federmeccanica-Assistal 2021-2024:
sei in 1°? vai in 2°;
Mètasalute anche in pensione;
diritto alla formazione
misure per le donne vittime di violenza di genere

La novità che ti presentiamo oggi riguarda lo smart working.

Con l’ipotesi di accordo del CCNL Federmeccanica-Assistal, è confermata, per chi è in smart working, la parità di trattamento rispetto alle lavoratrici e ai lavoratori in presenza.

Entro il periodo di stesura del testo contrattuale, verrà definito un quadro normativo nel quale verranno previsti e regolati:

  • Diritto alla disconnessione
  • Diritti sindacali
  • Tutela della privacy
  • Diritto alla formazione
  • Strumenti di lavoro informatici

Il 5 febbraio, proprio nel giorno in cui FIM, FIOM e UILM firmavano l’ipotesi di accordo del contratto dei metalmeccanici con Federmeccanica-Assistal, il quale contiene novità per ciò che riguarda il diritto alla disconnessione per chi è in smart working, il Parlamento europeo approvava la risoluzione del 21 gennaio con le relative raccomandazioni alla Commissione UE.

Parlamento Europeo – Diritto alla disconnessione per chi è in smart working

La nuova direttiva va di pari passo con quanto stabilito nell’ipotesi d’accordo sopra citata. Infatti, essa va a migliorare le condizioni di lavoro di tutti i lavoratori, stabilendo le condizioni minime per il diritto alla disconnessione.

In base alla nuova ipotesi di accordo, verranno bandite le discriminazioni e il lavoratore in smart working sarà tutelato, anche in caso di licenziamento illegittimo o trattamento sfavorevole da parte del datore di lavoro.

PDF – Smart working diritto alla disconnessione. FIOM CGIL Asti10/03/2021
JPG – Smart working diritto alla disconnessione. FIOM CGIL Asti10/03/2021

Immagine di copertina: foto creata da katemangostar – it.freepik.com

Condividi l'articolo!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.